giovedì 29 gennaio 2009

CHIARO DI LUNA

La guardo...m'illumina,
nella notte ritrovo me stessa,
sincera e semplice,
tutto intorno è pace...
i tetti della case sembrano bianchi...
la luna biancheggia il panorama notturno.
Sono sola,
mi sento serena
come il cielo sopra di me,
è meraviglioso guardare la luna,
non odo nessun rumore...
Sento la mia Anima libera e vicina a Dio,
il mio Creatore speciale...
A Lui devo il mio sguardo
in questa notte magica e solitaria...
Sinceramente
Rosanna

mercoledì 28 gennaio 2009

SOLE & LUNA

In che direzione stai ora guardando, Luna?
Il Tuo pallido viso stasera
l'hai ricoperto con un sottile velo aureo,
che ti rende sì meraviglia agli occhi
di ingenui bambini e sprovveduti innamorati...
ma non ai miei, che da secoli ti veglio,
ti parlo, ti descrivo con tanto affetto.
Guarda, ormai è giorno
e Tu sei già pressochè trasparente,
immersa in parte e colorata d'azzurrino cielo...
vedendoti andar via, ad ossessionarmi
è l'idea che a dividerci sia, in realtà,
quello che ci rende più simili...
Sinceramente
Rosanna

IL LEONE E IL TOPOLINO

IL LEONE E IL TOPOLINO

Il leone dormiva nella foresta e alcuni topolini dei campi gli giocavano vicino; uno di loro senza volere finì per saltargli addosso. Il leone si svegliò e con una zampata svelta agguantò il povero topolino. Lui domandò di perdonarlo, perchè non aveva fatto apposta. Il leone riflettè che ammazzandolo c'era il delitto ma non c'era la gloria; perdonò e lo lasciò.
Pochi giorni dopo il leone cadde in un trabocchetto; prigioniero, cominciò a ruggire. Il topolino sentì e accorse. Riconobbe il prigioniero e disse: "Il bene che mi hai fatto non l'ho mica scordato!", quindi si diede a perlustrare le legature, poi a tagliare corde ed allentare esperti nodi.
Così fu che un topolino restituì un leone alla libertà della foresta.
Ciò affinchè non si presuma mai di svalutare del tutto le persone piccine piccine...!!!
by
Rosanna

domenica 25 gennaio 2009

VELE DI CARTA

Ti parlerò del mare...del suo dolce navigare...
di quanto l'atto dello scrivere è assimilato ad un navigare
nel bianco mare della pagina...
Ti parlerò dell'accingersi all'impresa della poesia
di quanto equivale allo spiegare delle vele...
Ti parlerò di come la fine dell' opera del poeta
rappresenta le stesse vele ammainate...
Ti parlerò della conclusione del poema
di quanto equivale ad un approdo sospirato
mille volte prefigurato...
Ti parlerò di quanto la progettazione
e la costruzione dell' imbarcazione
può riuscire efficace metafora della scrittura...
Ti parlerò di quanto le sue elettriche e mareggianti "foglie d'erba"
restituiscono la più euforizzante immagine delle folle dei naviganti...
Perchè "prendere il mare"
significa, oggi come sempre,
andare incontro a ciò che non conosciamo
ma che alla fine noi tutti cerchiamo...
Di tutto questo io ti parlerò
Sinceramente
Rosanna

Rosa dei Venti


Rosa dei Venti

Parlami di Te
Bambina sorridente.
Parlami delle Tue
vele bianche, delle darsene,
dell’impeto del mare.

Parlami di Te,
delle strambate, l’abbattute,
nel flusso dei venti della vita.

Ti ascolterò
nell’ asciutto silenzio
del tramonto, ritrovandoti
nel sorriso dell’aurora.

Massimo

lunedì 19 gennaio 2009

LA LIBERTA'

Che cos'è "la Libertà"?
Ma chi può dirlo?
Un girotondo immortale di emozioni, una sensazione impalpabile, un'entità carica di sentimento che accende e riscalda i cuori di tutte le persone e le porta all'apice dell'euforia.
Libertà è poter parlare, mangiare, ridere, respirare, insomma, Libertà è poter vivere.
La Libertà è una "malattia" contagiosa, che rende appagate le persone, le fa sentire a proprio agio.
La Libertà è la base del mondo, le sue fondamenta sono indistruttibili. Se mai qualcuno abbattesse queste inviolabili fondamenta, il mondo degenerebbe e, assieme ad esso, anche tutti i valori e le virtù degli uomini. Anche noi saremmo risucchiati in un tetro vortice imperituro. Il mondo muterebbe radicalmente e diverebbe una brulla ed arida prateria, colmo di sterpaglie ed erbacce. La malignità, l'invidia, il disappunto asfisierebbe le piante più virtuose, come l'altruismo, la magnanimità o la bontà stessa.
Insomma, non vi è un solo concetto di Libertà, ma ve ne sono numerosi. Per spiegare a qualcuno il significato di questo termine, non è sufficiente cercarlo nel vocabolario, bisogna altresì scrutare dentro di sè, mettere a scandaglio la propria "personalità", fino ad individuarne il senso più profondo.
Libertà è "combattere" insieme gli stessi ideali, per raggiungere gli obiettivi prefissati.
Libertà è poter esprimere le proprie opinioni, senza il timore di essere scherniti, o perfino imprigionati.
Libertà è amare ed essere amati.
Libertà è poter ammirare, all'ombra di un lussureggiante albero, la bellezza suggestiva del paesaggio o contemplare, al chiaro di luna, gli astri, dono di un'entità generosa, o ancor'altro, ascoltare le onde incessanti del mare che si infrangono nella baia scolpendola.
Libertà è poter compiere qualunque azione a condizione che non rechi alcun danno alle persone che ci circondano.
Se mai qualcuno mi domandasse il significato della Libertà, io risponderei:
"LIBERTA' E' TUTTO QUESTO"!!!

Sinceramente
Rosanna

venerdì 16 gennaio 2009

Ballo Solitario

video

LIBERA

Indosso una nuvola ogni notte e parto...
Solo io mi dico addio,
solo io mi dò il benvenuto...
C'è un momento nell'universo
in cui il cielo incontra il mare
ed è proprio in quell'istante
che le ali dell'anima iniziano a volare...
Volo per sentirmi libera,
non perchè ho paura...
Torno dal desiderio non dal fallimento...
La mia costanza è il mare
e la mia bussola è la tempesta...

Sinceramente
Rosanna








martedì 13 gennaio 2009

IL RESPIRO DEL POETA

Il poeta triste e cupo
inizia la sua avventura,
crede in quello che scrive,
tutta la sua anima c'è in quel cumulo di parole,
ma solo Lui vede la sua bellezza interiore fino in fondo alla sua età...
Scrive per Lui,
desideroso di sentir palpitare la sua vita
personale e fantasiosa...
Possiede dei tesori inestimabili
che nessuno può rubare...
"la sensibilità"...
"il saper amare"...
"il calore di un camino acceso
in una stanza fredda"...
senza una poesia o una storia da raccontare...
Il foglio è bianco e spoglio all'inizio,
colmo di idee è il Poeta fantasioso,
ha il suo cuore in mano,
lo sente palpitare
e il suo respiro scandisce il tempo illusorio...
Il foglio bianco e spoglio
è per Lui già scritto nella mente
ed è già vissuto al presente...

Sinceramente
Rosanna

lunedì 5 gennaio 2009